Novità da Ottobock

Exopulse Suit: la svolta nella neurostimolazione indossabile

Contattaci

Registrati per maggiori informazioni o per fissare una demo.

Introduzione

Più possibilità per i tuoi pazienti affetti da spasticità.

Una svolta nella neurostimolazione indossabile: una tecnologia non invasiva e priva di farmaci per migliorare la mobilità dei pazienti e alleviare il dolore correlato alla spasticità.

La neurostimolazione è un approccio collaudato che è stato ampiamente valutato nel corso degli anni per il trattamento dei disturbi neuromuscolari come la spasticità (1-6), una condizione debilitante associata a paralisi cerebrale (PC), sclerosi multipla (SM) e ictus. Exopulse Suit porta questa tecnica affidabile basata sull'elettrostimolazione transcutanea a bassa intensità un altro passo avanti, scoprendo il suo vero potenziale fino a rivoluzionare la vita delle persone con spasticità.

La tecnologia Exopulse

Neurostimolazione mirata su misura per le esigenze specifiche di ogni paziente.

Proprio come te e il tuo team, la tuta Exopulse Suit fornisce cure personalizzate per ogni paziente. Con 58 elettrodi incorporati, ciascuno controllabile dfino a un massimo di 30 impostazioni, puoi indirizzare con precisione la stimolazione a 40 gruppi muscolari chiave in tutto il corpo e potenzialmente fornire un miglioramento significativo della mobilità dei pazienti e dei sintomi del dolore in appena un'ora. (7)

Come funziona.

La tuta è progettata per rilassare i muscoli spastici utilizzando una tecnica ben nota chiamata neurostimolazione. Cinquantotto elettrodi nella giacca e nei pantaloni della tuta inviano segnali elettrici lievi e impercettibili alle aree interessate di tutto il corpo, creando una risposta naturale che aiuta i muscoli a rilassarsi e muoversi in modo più naturale.

Questa stimolazione di quasi tutto il corpo può essere personalizzata in base ai sintomi di chi lA indossa, rendendo la tuta un modo davvero su misura per sbloccare il sollievo.

"E' come tornare a respirare."

La spasticità correlata alla Sclerosi Multipla di Louisa stava gravemente limitando la sua mobilità quando ha scoperto la tuta Exopulse. Con una stimolazione quasi totale del corpo, ha sperimentato un rapido miglioramento della sua andatura, equilibrio e funzione motoria. Ora, le normali attività della vita fanno di nuovo parte della sua quotidianità.

"Posso nuovamente dare abbracci."

Nel momento in cui Michele ha sperimentato un miglioramento della sua tetraparesi spastica distonica, lui e il team che lo assiste si sono rivolti a Exopulse Suit per supportare la sua mobilità. Oggi, la tuta continua ad aiutare Michele a rimanere attivo, ottimista e con le migliori prestazioni nella sua squadra di rugby in sedia a rotelle.

Prima e dopo

Scopri come Exopulse Suit può rimettere in moto le vite.*

Con la neurostimolazione di quasi tutto il corpo, è possibile una migliore mobilità per i pazienti che soffrono di spasticità correlata a numerosi disturbi e lesioni neurologiche. Guarda come la tuta Exopulse Mollii ha contribuito a migliorare la mobilità di questi tre pazienti speciali.

Sclerosi multipla
Louisa cammina fermamente.

Con l'uso regolare, si fida della sua tuta Exopulse che le consente una deambulazione sicura e stabile, anche su superfici irregolari.

Paralisi cerebrale
Max ha un equilibrio migliore.

Dopo un'ora con Exopulse Suit, le sue prestazioni nel test convalidato Timed Up and Go (TUG) migliorano notevolmente.

Sclerosi multipla
David si muove più liberamente.

Sessanta minuti di stimolazione con l'Exopulse Suit gli danno un migliore controllo degli arti superiori e inferiori.

Evidenze cliniche

Dai ai tuoi pazienti la possibilità di muoversi più liberamente e in sicurezza. (6)**

I primi risultati clinici mostrano che i pazienti con Paralisi Cerebrale, Sclerosi Multipla e Ictus avevano un migliore equilibrio e riducevano il rischio di cadute dopo soli 60 minuti con Exopulse Suit. La stimolazione regolare e a giorni alterni li ha aiutati a mantenere questi miglioramenti.

Aiuta i pazienti a ottenere un sollievo rapido e duraturo dal dolore correlato alla spasticità. (6)***

Nello stesso studio preliminare, un'ora nella tuta Exopulse Ha contribuito a ridurre significativamente i sintomi dI dolore nei pazienti che li avevano segnalati. Quattro settimane dopo, i pazienti che usavano regolarmente la tuta hanno sperimentato una continua riduzione del dolore.***

Documenti utili

Brochure clinica Exopulse Suit.

Scatta un'istantanea della tecnologia, delle prove e delle fasi di avvio del tuo percorso clinico.

Scatta un'istantanea della tecnologia, delle prove e delle fasi di avvio del tuo percorso clinico.

brochure

Tuta Exopulse Suit.

Drug-free, non-invasive spasticity management with innovative near full-body neurostimulation.
Download (translations.language.it, PDF 2.58 MB)
Parola agli esperti

Scopri perché gli esperti di neurostimolazione sono entusiasti di Exopulse Suit.

Professor Naji Riachi
"Una differenza straordinaria nella vita dei pazienti."

Esperto in applicazioni cliniche della neurostimolazione, il professor Riachi ha visto immediatamente il potenziale impatto che Exopulse Suit potrebbe avere sulla qualità della vita dei pazienti.

Professor Winfried Mayr
“Una soluzione elegante per la spasticità.”

Con la sua profonda esperienza nell'ingegneria biomedica, il professor Mayr ha capito immediatamente visto che la tuta Exopulse poteva risolvere le sfide chiave della neurostimolazione per i disturbi del movimento.

FAQ

Informazioni importanti per operatori sanitari.

Seleziona uno degli argomenti di seguito per saperne di più di questo approccio rivoluzionario alla neurostimolazione e di come possa adattarsi alla tua pratica clinica e alla cura della spasticità dei tuoi pazienti.

Indicazioni e utilizzo

Indicazioni e utilizzo

Exopulse Suit è un dispositivo medico di assistenza per utenti pediatrici e adulti con paralisi cerebrale (PC), sclerosi multipla (SM), ictus o altri disturbi neurologici, che soffrono di muscoli spastici e tesi, debole attivazione muscolare e dolore correlato.

Si consiglia di utilizzare il dispositivo a giorni alterni, salvo diversa indicazione da parte del medico, associandolo preferibilmente a fisioterapia, allenamento o attività fisica.

Controindicazioni

Controindicazioni

Exopulse Suit non può essere utilizzata:

  • Se l'utente ha impianti o dispositivi medici elettrici che possono esere influenzati da magneti, come ad esempio valvole shunt

  • Insieme a dispositivi elettronici di supporto vitale o attezzature chirurgiche ad alta frequenza

  • Contemporaneamente ad apparecchiature per l'ECG

La tuta Exopulse potrebbe disturbarne il funzionamento. Qualsiasi utilizzo errato è a rischio e pericolo per il paziente.

La stimolazione non deve essere applicata:

  • Su aree con eruzioni cutanee gonfie, infette o infiammate (ad es. per Flebite, tromboflebite, vene varicose, ecc.).

  • Sopra il collo o la bocca. Possono verificarsi gravi spasmi dei muscoli laringei e faringei e le contrazioni possono essere abbastanza forti da chiudere le vie aeree o causare difficoltà nella respirazione.

  • Transtoracicamente, in quanto l'introduzione di corrente elettrica nel cuore può causare aritmie cardiache.

  • Transcerebralmente.

E' necessario consultare un medico prima di utilizzare Exopulse Suit in caso di:

  • Epilessia.

  • Malattie cardiovascolari.

  • Tumore maligno (cancro).

  • Malattie infettive.

  • Febbre.

  • Gravidanza.

  • Malattie cutanee, rash o altri problemi della cute.

  • Utilizzo insieme ad un altro dispositivo medico.

L'uso della Exopulse Suit con quanto sopra può esporre l'utente a rischi inutili, consulta sempre un medico.

Effetti collaterali segnalati

Effetti collaterali segnalati

I pazienti che indossano la tuta hanno raramente sperimentato effetti collaterali dalla stimolazione che ricevono e comunque lievi e temporanei. Questi effetti collaterali tipici della stimolazione elettrica includono:

  • Irritazione cutanea lieve.

  • Arrossamento della pelle a livello superficiale.

  • Ustioni lievi.

Terapie associate

Terapie associate

La tuta Exopulse deve essere utilizzata preferibilmente in combinazione a fisioterapia, allenamento o attività fisica. Non ne è controindicato l'uso con la maggior parte delle terapie standard, come iniezioni di BoTN o prodotti farmaceutici orali. Al contrario, non deve essere utilizzata in presenza di dispositivi medici impiantati, come la pompa intratecale per baclofene.

Registrare sempre il regime di cura attuale del paziente prima di iniziare la stimolazione con la tuta e consultare il medico prescrittore, se necessario.

Cura e manutenzione

Cura e manutenzione

I capi della tuta Exopulse (non l'unità di controllo) sono lavabili in lavatrice fino a 25 volte a 40°C/104°F. In alternativa, gli indumenti possono anche essere igienizzati a vapore tutte le volte che è necessario.

L'unità di controllo NON può essere messa in lavatrice o pulita a vapore. Ciò invalida la garanzia di due anni.

Materiale degli indumenti

Materiale degli indumenti

La giacca e i pantaloni Exopulse Suit sono realizzati con materiali sintetici comodi, traspiranti e lavabili. Gli indumenti non contengono prodotti o fibre di origine animale.

Studi indipendenti

Studi indipendenti

Exopulse Suit è stata valutata in diversi piccoli studi indipendenti i cui risultati sono stati pubblicati. Sebbene questi studi abbiano fornito diverse intuizioni cliniche direzionali, c'erano dei limiti:

  • Campione di pazienti piccolo ed eterogeneo

  • Vari Endpoint e metodi di valutazione

  • Nessuna valutazione dell'impatto clinico immediato

Questi studi e i loro risultati dovrebbero essere interpretati con attenzione alla luce di queste restrizioni nelle loro conclusioni.

Specifiche tecniche

Specifiche tecniche

  • Alimentazione: batterie AAA

  • Larghezza dell'impulso: 25-175 μs'

  • Forma dell'impulso: onda quadra

  • Frequenza: 20 Hz

  • Canali: 40

  • Elettrodi: 58, in gomma siliconica

  • Tessuto della tuta: misto poliammide/elastan

Per saperne di più

Prenota una demo con un nostro specialista

*Le testimonianze, le dichiarazioni e le opinioni presentate nei video sono applicabili solo alle persone raffigurate. Le testimonianze non sono rappresentative dell'esperienza del paziente. I risultati esatti e l'esperienza saranno unici e individuali per ogni paziente. Gli utenti raffigurati nei video hanno ricevuto un compenso per il tempo dedicato alle riprese con Ottobock. Non tutti i prodotti e servizi sono registrati o disponibili per la vendita in tutti i paesi.

**Basato sulla variazione del punteggio della Berg Balance Scale (BBS) in uno studio in aperto sulla risposta a livello di gruppo alla stimolazione Suit in pazienti con PC (adulti e pediatrici), SM e ictus. I risultati di questo studio sono stati valutati in 38 pazienti con equilibrio alterato e un aumentato rischio di caduta (n=15/15/8 CP/MS/ictus, punteggio BBS basale < 45). I pazienti in tutte le coorti hanno riportato un miglioramento significativo del punteggio BBS dopo 60 minuti di stimolazione (T1) e dopo 4 settimane di stimolazione a giorni alterni (T2).
***Basato sulla variazione dei livelli di dolore EQ5D in uno studio in aperto sulla risposta a livello di gruppo alla stimolazione Suit in pazienti con PC (adulti e pediatrici), SM e ictus. La variazione dei livelli di dolore è stata valutata in un sottogruppo di 32 pazienti che hanno riportato dolore correlato alla spasticità al basale (n=10/15/7 CP/MS/ictus, dolore al basale EQ5D > 1). I pazienti in tutte le coorti hanno riportato un miglioramento significativo del punteggio del dolore EQ5D dopo 60 minuti di stimolazione (T1) e dopo 4 settimane di stimolazione a giorni alterni (T2).

Riferimenti: 1. Elbasiouny SM, Moroz D, Bakr MM, Mushahwar VK. Gestione della spasticità dopo lesione del midollo spinale: tecniche attuali e direzioni future. Riparazione neurale neuroriabilitativa. 2010; 24(1):23-33. DOI: 10.1177/1545968309343213. 2. Rabchevsky AG, Kitzman PH. Gli ultimi approcci per il trattamento della spasticità e della disreflessia autonomica nella lesione cronica del midollo spinale. Neuroterapici. 2011; 8(2):274-282. DOI: 10.1007/s13311-011-0025-5. 3. Stein C, Fritsch CG, et al. Effetti della stimolazione elettrica nei muscoli spastici dopo l'ictus: revisione sistematica e meta-analisi di studi randomizzati controllati. Colpo. 2015; 46(8):2197-2205. DOI: https://doi.org/10.1161/STROKEAHA.115.009633. 4. Bosques G, Martin R, et al. La stimolazione elettrica terapeutica migliora la funzione nei bambini con disabilità? Una rassegna completa della letteratura. J Ped Rehab Med. 2016; 9(2):83–99. DOI: 10.3233/PRM-160375. 5. Etoom M, Khraiwesh Y, et al. Efficacia degli interventi di fisioterapia sulla spasticità nelle persone con sclerosi multipla: una revisione sistematica e una meta-analisi. Sono J Phys Med Rehab. 2018; 97(11):793-807. DOI: 10.1097/PHM.0000000000000970. 6. Rapporto sulla ricerca clinica del registro Exopulse; Dati in archivio.