Diagnosi e sintomi

Instabilità legamentosa nell'articolazione della caviglia

La terapia per l'instabilità legamentosa nell'articolazione del piede e della caviglia dipende dalla causa e dal grado di gravità. Il trattamento graduale con un'ortesi è indispensabile per i pazienti con un legamento strappato.

Sommario

Cause, sintomi e trattamento

L'articolazione della caviglia è composta dall'articolazione della caviglia superiore e inferiore. Le articolazioni sono costituite da superfici articolari, cartilagine articolare, liquido articolare, una capsula articolare e legamenti.

Il complesso dell'articolazione della caviglia comprende vari legamenti. Stabilizzano le articolazioni insieme ai muscoli che racchiudono le articolazioni. Una corrispondente stabilità dei legamenti è un prerequisito per una corretta mobilità e stabilizzazione articolare.

Fattori congeniti o acquisiti possono causare debolezza legamentosa (lassità). Ciò si traduce comunemente in instabilità delle articolazioni. L'iperestensione dei legamenti o un legamento strappato possono anche causare una completa perdita di stabilità in un'articolazione.

Supporti e ortesi Ottobock

A mother holds one child while holding hands with another as they stroll outside through a field. The mother is wearing the Ottobock's C-Brace.
Cause

Cause

Le cause di instabilità, che si verificano principalmente nell'articolazione della caviglia superiore, possono includere una debolezza legamentosa congenita o acquisita con o senza il coinvolgimento di altre strutture stabilizzanti (ad esempio la capsula articolare, la cartilagine articolare, i menischi e le strutture muscolari). Indipendentemente dal fatto che sia coinvolta o meno una forza esterna, la torsione della caviglia può causare un allungamento eccessivo dei legamenti dell'articolazione della caviglia o addirittura la rottura. In generale, le instabilità dell'articolazione della caviglia sono definite dal numero di strutture legamentose interessate. Più legamenti sono interessati, più instabile sarà il complesso articolare della caviglia.

Sintomi

Sintomi

Inizialmente, l'instabilità si manifesta nell'incertezza durante la deambulazione, che può essere associata a dolore e rumori stridenti quando viene caricato più peso sull'articolazione. Gonfiore e scolorimento si verificano nell'area interessata con instabilità acute, ad esempio a causa di un legamento strappato. A lungo termine, e soprattutto se le lesioni acute non vengono adeguatamente trattate, spesso seguono instabilità cronica o artrosi, ovvero una più rapida degenerazione della cartilagine articolare nell'articolazione.

Diagnosi

Diagnosi

Quando un'instabilità nel complesso dell'articolazione della caviglia è confermata da procedure di test manuali, come il test di inclinazione dell'astragalo, spesso seguono procedure di imaging diagnostico come risonanza magnetica, raggi X o ultrasuoni.

Terapia

Terapia

Ci sono instabilità acute e croniche della caviglia, che vengono trattate ciascuna in modo diverso in termini di assistenza clinica e cura. La terapia dipende dalla causa e dalla gravità dell'instabilità. Di solito è fatto in modo conservativo, cioè senza intervento chirurgico. Nella terapia conservativa, la fisioterapia e le ortesi stabilizzatrici sono in prima linea nel trattamento. In caso di instabilità dovuta a rottura del legamento, è indispensabile un trattamento adeguato alla fase con un'ortesi lungo le fasi di guarigione. Una cura inadeguata spesso porta a instabilità cronica nel complesso della caviglia.