Ventus

Le esigenze riguardo a una carrozzina sono diverse quanto gli utilizzatori stessi. Tuttavia un requisito comune esiste, ed è il desiderio della maggiore mobilità possibile e dell'indipendenza nella vita quotidiana. Poter seguire i propri interessi liberamente, sempre e ovunque. Ventus è la risposta a questi desideri.  Si tratta di una carrozzina attiva con telaio rigido in acciaio, telaio personalizzato, con una varietà di opzioni che consente utilizzi molto versatili, che rappresenta un compagno affidabile nella vita di ogni giorno.

Proteggiabiti

La spondina con il lembo proteggiabiti protegge i vestiti dalla sporcizia.

Forcelle con regolazione continua

Il telaio della Ventus offre opzioni di regolazione di precisione che assicurano un movimento in linea retta ottimale ed evitano le temute vibrazioni durante le discese.

480A25 - Manuale

Ventus

La carrozzina attiva per tutti

Le esigenze riguardo a una carrozzina sono diverse quanto gli utilizzatori stessi. Tuttavia un requisito comune esiste, ed è il desiderio della maggiore mobilità possibile e dell'indipendenza nella vita quotidiana. Poter seguire i propri interessi liberamente, sempre e ovunque. Ventus è la risposta a questi desideri.  Si tratta di una carrozzina attiva con telaio rigido in acciaio, telaio personalizzato, con una varietà di opzioni che consente utilizzi molto versatili, che rappresenta un compagno affidabile nella vita di ogni giorno.

Peso corporeo max.140 kg
AttivitàUtilizzo quotidiano, Riabilitazione
Gruppo utilizzatoriDonna, Uomo, Adulti, Anziani, Adolescenti

Ventus

Le esigenze riguardo a una carrozzina sono diverse quanto gli utilizzatori stessi. Tuttavia un requisito comune esiste, ed è il desiderio della maggiore mobilità possibile e dell'indipendenza nella vita quotidiana. Poter seguire i propri interessi liberamente, sempre e ovunque. Ventus è la risposta a questi desideri.  Si tratta di una carrozzina attiva con telaio rigido in acciaio, telaio personalizzato, con una varietà di opzioni che consente utilizzi molto versatili, che rappresenta un compagno affidabile nella vita di ogni giorno.

Proteggiabiti

La spondina con il lembo proteggiabiti protegge i vestiti dalla sporcizia.

Forcelle con regolazione continua

Il telaio della Ventus offre opzioni di regolazione di precisione che assicurano un movimento in linea retta ottimale ed evitano le temute vibrazioni durante le discese.

Tutti i vantaggi in sintesi

Ventus – stabile, snella, versatile

Elevata stabilità

Ogni telaio della Ventus viene realizzato singolarmente. Come carrozzina attiva con telaio rigido la Ventus è caratterizzata da un'elevata stabilità.

Un alloggiamento per asse, molte possibilità

L'alloggiamento per l'asse disponibile in diverse lunghezze regola l'angolazione di seduta, inoltre può anche essere spostato in modo continuo sul telaio per regolare il punto di ribaltamento della carrozzina.

Schienale regolabile in altezza

This option is especially suitable for initial fittings because it allows the wheelchair’s back support to be adjusted to the desired height in a few steps and without the use of tools.

Telaio anteriore incurvato

La forma arcuata del telaio anteriore assicura un posizionamento e una guida ottimali delle gambe e rende la carrozzina più snella.

Esperienza degli utilizzatori

Nella vita si tratta sempre di saper superare le barriere

Kim Elena, affetta da spina bifida, utilizzatrice di carrozzina, studentessa di scienze sociali: "Sono venuta al mondo con la spina bifida. Sono cresciuta in campagna. Là è tutto più semplice. Ora vivo in città, all'inizio è stata una grande sfida. Qui ci sono decisamente più ostacoli, molti edifici hanno barriere architettoniche e spesso devo innanzitutto cercare di capire come fare ad entrare. Ci sono sempre altri studenti che mi aiutano. Lo trovo molto positivo. Nella vita si tratta sempre di saper superare le barriere, anche nella vita insieme ad altre persone. In questo molte persone necessitano di supporto e questo è il motivo
per cui ho scelto di studiare scienze sociali.

Una carrozzina inoltre può anche essere una barriera, che offre più impedimenti che aiuti. Nella mia vita ho provato molte carrozzine, alcune molto spiacevoli da usare. Prima erano gli altri a decidere per me, adesso sono io a scegliere. Per me sono decisivi la qualità di seduta e l'adattamento ottimale. Lo si nota subito se si è in carrozzina da sempre. E lo si nota già dal momento in cui ci si siede. Quasi immediatamente. È così".

Chi sta in carrozzina è più forte del dolore

Kevin presenta una paralisi QS TH 11/12 incompleta a seguito di un infortunio sul lavoro, utilizzatore di carrozzina, sciatore, pratica wakeboard, handbike e kitesurf: "Ho iniziato con un handicap da subito. Da piccolo a causa di una lesione all'articolazione d'anca ho dovuto portare il gesso per due anni e mezzo, poi ho fatto la riabilitazione, e fino a 14 anni non ho potuto partecipare alle lezioni di ginnastica. Poi ho recuperato tutto il tempo perso prima nello sport. Ho fatto vedere a tutti che posso farcela. Nel 2002 ho avuto un incidente. Stavo lavorando su un tetto, un'impalcatura ha ceduto e ho fatto una caduta di dieci metri. Da allora sono paraplegico. Quasi subito mi sono chiesto: questo mi rovinerà l'esistenza? No, mi sono risposto
e ho raccolto il guanto della sfida.

Ho lottato e ho sempre vinto. Sono diventato uno sciatore e nel 2006 ero nella squadra nazionale per i Giochi Paralimpici di Torino. So bene che bisogna mantenersi attivi nella vita. Bisogna soltanto volerlo. La mia carrozzina deve essere resistente. Anche se il telaio non è saldato, deve comportarsi come se lo fosse. La stabilità è decisiva, è essenziale. Deve essere robusta come me. Il mio motto è "Chi sta in carrozzina è più forte del dolore!"

Una carrozzina deve essere come fatta su misura per me

Marianne, affetta da paralisi spinale spastica ereditaria, utilizzatrice di carrozzina, viaggiatrice: "Dal 2006 il mio handicap è diventato tale da costringermi su una carrozzina. All'inizio avevo molta paura di essere costretta a chiedere aiuto alle altre persone, di essere isolata e sola. È successo esattamente il contrario. Naturalmente ho bisogno di aiuto, ma lo ricevo soltanto quando ne ho necessità. Bisogna essere tenaci,
occorre pensare a molte cose, ma ci sono così tante possibilità che nella maggior parte dei casi non si hanno problemi. Quando si viaggia si è addirittura avvantaggiati, perché i portatori di handicap godono di un trattamento privilegiato.
Anche dal punto di vista del trattamento farmacologico e dei dispositivi sono stati fatti enormi passi avanti. Una carrozzina moderna è decisamente migliore dal punto di vista tecnico rispetto ai dispositivi di alcuni anni fa. Per me nella scelta di una carrozzina spesso è decisiva la prima impressione. Una carrozzina deve piacermi al primo sguardo. Se già non posso camminare, non mi sembra giusto dover anche
utilizzare una carrozzina brutta, no?
L'importante per me è poter stare seduta in modo comodo e confortevole. Una carrozzina deve essere come fatta su misura per me. Lo si nota durante la guida, se la carrozzina è leggera e maneggevole mi sento sostenuta e molto a mio agio".

Sono uno dei primi sperimentatori

René, tetraplegia C5/C6 a seguito di un incidente stradale, da molti anni in carrozzina, assunto da Ottobock: "Testare le carrozzine è il mio mestiere. Con oltre 20 anni
di esperienza come utilizzatore di carrozzine sono in grado di giudicare con precisione qualità e caratteristiche di guida. L'offerta di Ottobock di lavorare per il settore "Human Mobility" qui a Königsee in Turingia era perfetta per me. In questo modo posso migliorare la mia vita e aiutare tutte le altre persone che hanno un handicap come me. Ho trovato grandioso tutto questo e l'accettazione dei colleghi. Sto testando la Ventus da quattro mesi, sono uno dei primi sperimentatori. Sin dall'inizio nello sviluppo sono stati centrali la leggerezza della struttura e la forma compatta. Idealmente leggerezza significa riduzione del peso, ad esempio con l'utilizzo di alluminio o con la riduzione dello spessore delle pareti dei tubi e dello spessore dei materiali con una contemporanea ottimizzazione della stabilità. La somma del risparmio di peso che si può ottenere con una struttura quanto più possibile compatta
è stata portata al massimo con la Ventus. Oggi siedo in una carrozzina attiva con telaio in acciaio realizzata con la minore quantità di materiale possibile per una carrozzina. Salgo e scendo dall'automobile senza problemi quattro volte al giorno. Chiunque sappia cosa vuol dire questo, sa quanto conta un chilo in più o in meno. Per me la Ventus è il top sotto ogni punto di vista, soprattutto nel suo segmento di prezzo. Inoltre trovo che il design sia particolarmente bello".

Specifiche

Informazioni sui prodotti

Peso corporeo max.140 kg
AttivitàUtilizzo quotidiano, Riabilitazione
Gruppo utilizzatoriDonna, Uomo, Adulti, Anziani, Adolescenti
Tipo di telaioRigido
Materiale del telaioAlluminio
Portata massima100 /140 (Heavy Duty) kg
Tipo di prodottoCarrozzine manuali
Download

Documenti

Istruzioni per l’uso
480A25Istruzioni per l’uso

647G827=IT_INT

Instructions for use (qualified personnel) | Ventus
Download (Deutsch, PDF 3 MB) Istruzioni per l’uso
Contatti

Come possiamo aiutarti?